LUXFLAG Environment

Il Label Luxflag Environment è rivolto ai fondi tematici nel settore dell’Ambiente ed ha come obiettivo quello di rassicurare gli investitori che i fondi d’investimento investano effettivamente e in modo responsabile il loro patrimonio in attività e settori legati all’ambiente

luxflag-logo-300

Generalità

Label Luxflag-Environment
Nazionalita’ Lussemburgo – Inglese
Gestione label rilasciato da LUXFLAG un’ Agenzia di rating No profit indipendente lussemburghese
Tipo Label Tematico
Website https://www.luxflag.org/labels/environment/
Mercato Il label si rivolge ai fondi e alle SICAV Lussemburghesi
Prodotti 8 a fine giugno 2022
Link ai fondi https://www.luxflag.org/labels/environment/labelled-eivs.html
Criteri https://www.luxflag.org/media/pdf/2021-Q2-ENV-List-of-LuxFLAG-Labelled-Products.xlsx
Periodicita’ 12 mesi

Dati di dettaglio

Descrizione Il Label è rivolto ai fondi tematici ambientali ed ha come obiettivo quello di rassicurare gli investitori che il prodotto d’investimento investe effettivamente e in modo responsabile il loro patrimonio in settori legati all’ambiente
Genesi e sviluppo Il Label ambientale LuxFLAG è stato lanciato nel giugno 2011 ed è destinato ai fondi ambientali che mirano a generare performance ambientali e crescita patrimoniale/settoriale con pratiche ambientali.
Obiettivi L’obiettivo primario del marchio ambientale LuxFLAG è quello di assicurare agli investitori che il prodotto d’investimento investe almeno il 75% del patrimonio totale del fondo in settori legati all’ambiente, prendendo in esame fattori ESG in modo trasparente.
Promotori e amministratori Il Label è stato creato dalla LUXEMBOURG FINANCE LABELLING AGENCY, un’associazione indipendente e internazionale senza scopo di lucro creata a Lussemburgo nel luglio 2006 da sette soci fondatori pubblici e privati con lo scopo di promuovere il settore dell’investimento responsabile, assegnando un’etichetta riconoscibile ai veicoli di investimento dedicati all’ambiente
Approccio SRI Per ottenere il label i fondi dovranno avere una strategia di investimento volta alla salvaguardia dell’ambiente e e dimostrare di prendere in considerazione i criteri ESG nei processi decisionali
Criteri Obbligatori I criteri minimi da rispettare per l’ottenimento del label sono: l’avere una politica di approccio tematico all’investimento fortemente legata alla salvaguardia dell’ambiente (i fondi devono avere un portafoglio di investimenti in settori legati all’ambiente corrispondente ad almeno il 75% del patrimonio totale del fondo) ed il rispettare i requisiti generali di ammissibilità
Criteri addizionali Siccome le pratiche vengono esaminate da un Comitato di esperti che decide della labelizzazione, l’insieme della conduzione del fondo viene valutato ai fini di stabilire la consistenza dell’applicazione con l’obiettivo del label
Processo di attribuzione Le società candidate devono verificare la loro eligibilità con Luxflag e predisporre una lettera d’intenti con una checklist di documenti. Il Label controlla la loro idoneità e presentata la pratica al Comitato di Eligibilità del Label Luxflag Environment, che esprime un parere d’idoneità. Il CdA di Luxflag delibera poi sull’attribuzione del label. Il processo dura circa 2 mesi. Il Label ha durata un anno e deve essere rinnovato.
Certificazione esterna Il label ha una valenza di un anno e sarà possibile rinnovarlo solamente dopo essersi accertati che i criteri di eligibilità siano ancora rispettati. A tal fine LuxFLAG invierà al fondo un invito a presentare una domanda aggiornata almeno due mesi prima della scadenza del suo Label
Focus sulla trasparenza Il fondo deve necessariamente essere classificato come articolo 8 o 9 (SFDR)
Focus sui controlli periodici Il rispetto dei criteri viene monitorato ogni 12 mesi da LuxFLAG ed inoltre ogni fondo deve essere soggetto alla supervisione di uno Stato membro dell’UE o a una supervisione equivalente a quella degli Stati membri dell’UE
Soggetti collegati Luxflag è un’ iniziativa congiunta del Governo lussemburghese, dell’associazione di promozione della Finanza a Lussemburgo, della BEI, dell’associazione di categoria dei gestori di fondi (ALFI) dell’Associazione no profit ADA (Microcredito), dell’Associazione delle Banche Lussemburghesi e della Borsa del Lussemburgo.
Raccomandazioni